Ignaz Trebitsch Lincoln

Trebitsch, c. 1910-1915
Come si fa la salsiccia
Politica
Icona policy.svg
Teoria
Pratica
Filosofie
Termini
Come di solito
Sezioni nazionali
La politica degli Stati Uniti Politica britannica Politica cinese La politica francese La politica indiana La politica israeliana La politica giapponese La politica di Singapore Politica sudcoreana
Stile sulla sostanza
Pseudoscienza
Icona pseudoscience.svg
Popolare pseudoscienze
Esempi casuali

Ignaz Trebitsch Lincoln (1879-1943) nacque Ignácz Trebitsch (o Ignaz Thimoteus Trebitzsch in tedesco) aUngheriaperEbraicagenitori. Da giovane era un ladruncolo con un debole per il furto di orologi d'oro. Nella vita successiva, era un narcisistico con l'artistache usavano molti pseudonimi (spesso portando diversi passaporti contemporaneamente) e alcune occupazioni notevolmente diverse.

È oggetto di quattro biografie in inglese, solo una delle quali potrebbe essere considerata attendibile. Le prime due erano autobiografie ed erano probabilmente favolistiche e inaffidabili. La terza biografia era basata principalmente su articoli di giornali sensazionalisti e sugli scritti di Trebitsch Lincoln. La biografia finale e affidabile è stata scritta da uno storico (Bernard Wasserstein) e si basa in gran parte sui documenti originali.

Contenuti

Vita cristiana

Trebitsch come curato anglicano

Dopo che la ricca famiglia di Trebitsch si è impoverita a seguito di un crollo del mercato azionario, si è recato inInghilterraalla fine degli anni 1890 e iniziò una conversione a cristianesimo sotto la tutela del reverendo Lypshytz della London Society for theAnglicano Promozione del cristianesimo tra gli ebrei . Dopo aver rubato un orologio d'oro e altre proprietà dalla moglie di Lypshytz, Trebitsch tornò in Ungheria e poi ad Amburgo,Germanianel 1897 dove studiò sotto ilPresbiterianoIl reverendo Arnold Frank e ha incontrato la sua futura moglie, aLuterana, Margarethe Kahlor (più tardi conosciuta come Margaret Lincoln). Trebitsch completò la sua conversione al cristianesimo sotto Frank nel 1899. Nel 1900, Frank raccomandò a Trebitsch di unirsi a un seminario luterano a Breklum, in Germania. Deluso dalla sonnolenta cittadina tedesca, Trebitsch abbandonò rapidamente gli studi e andò in Canada di propria iniziativa, dove si unì alla missione anglicana presso gli ebrei a Montreal. Trebitsch ha affinato le sue capacità oratorie come missionario in Canada, ma non c'erano prove che avesse mai convertito degli ebrei, il suo compito principale. Trebitsch si dimise dalla sua posizione in Canada e tornò in Inghilterra nel 1903. All'arrivo in Inghilterra, scrisse una lettera confessando di aver rubato i gioielli di Lypshytz e promise di ripagarlo come mezzo per entrare nelle grazie della chiesa. Mentre era in Inghilterra, Trebitsch continuò a estorcere fondi per i debiti che aveva contratto in Canada, e fu nominato curato nella parrocchia di Appledore-with-Ebony nel Kent. Nel 1904, divenne evidente che Trebitsch era uno studente clericale eccezionalmente povero. Nel 1904, la moglie di Trebitsch ereditò denaro dal padre defunto di sua moglie, Trebitsch si dimise dalla sua posizione nella chiesa e la famiglia si trasferì a Hampton-on-Thames. Trebitsch adottò anche il nome Lincoln in questo momento, essendo conosciuto almeno brevemente come Tribich Lincoln, e per molti anni da qui come I. T. Lincoln.

Politica britannica

Caricatura di Trebitsch che parla in Parlamento daPunch(9 marzo 1910, pagina 175)

Ad Hampton-on-Thames, Trebitsch iniziò ad accumulare e studiare libripoliticaeeconomia, oltre a cercare lavoro in politica. Trebitsch è stato rifiutato per un lavoro dal Partito Liberale Britannico , ma di conseguenza si sono incontrati Benjamin Seebohm Rowntree , perQuakerindustriale e riformatore sociale. Sulla base dell'affiliazione di Trebitsch con il Partito Liberale, della sua professa conoscenza dell'economia e della sua facilità con le lingue europee, Rowntree assunse Trebitsch come suo segretario personale dal 1906 al 1909. Trebitsch è stato assegnato al progetto preferito di Rowntree, che faceva ricerche sull'economia europea e sulla proprietà terriera, e gli è stato assegnato un budget sostanzialmente illimitato. Questa volta Trebitsch visse generosamente in Europa e iniziò quella che sarebbe diventata una seccatura pluridecennale del Ministero degli Esteri britannico. Trebitsch usò il suo datore di lavoro come leva per inviare lettere di raccomandazione dal Ministero degli Esteri alle ambasciate e ai governi stranieri, dai quali desiderava ottenere copie gratuite di grandi quantità di documenti governativi. I suoi sforzi alla fine sono stati ripagati con la pubblicazione diTerra e lavoroda Rowntree nel 1910 e lodi entusiastiche per Trebitsch nella prefazione del libro.

Nel 1909, Trebitsch fu nominato dal Partito Liberale e corse per il Parlamento. Correndo a sostegno dilibero scambio, la sua campagna è stata sostenuta dal mecenatismo continuo di Rowntree, così come dal sostanziale sostegno delNorthern Echogiornale. Fu eletto in Parlamento nel 1910 con esattamente il 50% dei voti con il suo principale oppositore che ottenne il 49,7% dei voti. Per quanto notevole fosse il fatto che uno straniero con un accento pronunciato sarebbe diventato un parlamentare in questo momento della storia britannica, era ancora più straordinario che, all'insaputa dei più, Trebitsch non fosse un cittadino britannico al momento in cui divenne un candidato per MP. Trebitsch è stato naturalizzato solo un mese dopo aver formalmente annunciato la sua candidatura, ma in seguito ha falsificato questo fatto.

In modo non convenzionale per un deputato eletto, Trebitsch è andato nell'Europa orientale nel frattempo tra l'elezione e la sua insediamento come deputato. È andato a dimostrare di essere diventato parlamentare della sua famiglia in Ungheria, nonché a suscitare interesse nella creazione di una banca anglo-ungarica. Il concetto di banca era basato sul peso di una lettera che aveva ottenuto dal Ministero degli Esteri e sulle sue false affermazioni di avere un sostegno finanziario per la banca. Ha anche presentato un'incredibile affermazione di avere i diritti su un'invenzione che potrebbe bruciare qualsiasi tipo dicarbonesenza produrre scarico. In Ungheria, Trebitsch pronunciò anche un discorso impolitico, senza l'approvazione del Ministero degli Esteri, in cui affermava che i liberali britannici non sostenevano l'indipendenza ungherese dall'Austro-Ungheria. Il mandato di Trebitsch in Parlamento è stato poco brillante e non particolarmente degno di nota.



Il Parlamento del 1910 fu uno dei più brevi mai registrati e una nuova elezione fu indetta nel dicembre 1910. Trebitsch decise di non candidarsi probabilmente sulla base di una combinazione di ragioni: difficoltà finanziarie personali, non essendoci salario per i parlamentari in quel momento, pressioni da Rowntree sui debiti non pagati di Trebitsch nei suoi confronti, la pressione del Ministero degli Esteri riguardo al suo discorso impolitico in Ungheria e la pressione delaustriacoambasciatore utilizzando la leva della conoscenza del governo austriaco della carriera giovanile di Trebitsch come un piccolo criminale

Compagnie petrolifere

Sapevo che stavamo vivendo al di sopra delle nostre possibilità, ma era inutile discutere il punto. L'opinione di mio marito era: 'Più spendi, più sei obbligato a guadagnare. È inutile cercare di raschiare e risparmiare piccole quantità; nessuno si è arricchito in quel modo. Non accontentarti mai di quello che guadagni, cerca di guadagnare di più. '
—Margaret Lincoln

Nel 1911 Trebitsch era senza lavoro, indebitato e con una famiglia numerosa. In precedenza non era riuscito ad arrivare da nessuna parte nel suo piano fraudolento bancario anglo-ungarico, quindi ha deciso di avviare le proprie società. Aveva già iniziato nel 1910 con due società di comodo, e poi nel 1911 con la Amalgamated Oil Pipe-Lines of Galicia, che vendeva azioni agli investitori e acquistava oleodotti nella Galizia austriaca. La società è stata pubblicizzata come a basso rischio perché non ha investito direttamente nella produzione di petrolio. Sebbene la società inizialmente sembrasse promettente, il suo successo si basava sull'aumento della produzione di petrolio dalla Galizia, ma come si è scoperto che il picco di produzione di petrolio si era già verificato in Galizia nel 1909. Nel 1912, la società era insolvente ed era stata fusa in un'altra società su cui Trebitsch non aveva alcun controllo. Trebitsch molto probabilmente ha sottratto ingenti somme di denaro alla società, lasciando dietro di sé poca o nessuna contabilità.

Prima dell'ultima parola sull'imminente fallimento delle condutture petrolifere amalgamate della Galizia, Trebitsch stava già cercando investitori nel 1912 per una nuova società per trivellare il petrolioRomania, Oil Drilling and Trust of Roumania. Trovare investitori è stato sostanzialmente più difficile della sua prima impresa petrolifera, ma è riuscito a sopravvalutare il potenziale ritorno e sottovalutare il rischio di perforazione, arrivando a far intendere che possedere oleodotti era rischioso ma possedere pozzi petroliferi non lo era, il contrario di quanto aveva affermato nella sua prima impresa. L'impresa rumena in teoria avrebbe potuto avere successo da quando il petrolio veniva prodotto lì, anche se in minima parte, ma le fonti di finanziamento traballanti di Trebitsch e le spese dissolute, così come la frode e l'appropriazione indebita, hanno tenuto l'azienda sull'orlo del disastro. Il colpo finale è stato quando la Romania è entrata nel Seconda guerra balcanica nel 1913, il predecessore diprima guerra mondiale. Trebitsch tornò in Inghilterra, tentò di ottenere prestiti non garantiti per rimanere a galla e usò la sua appartenenza al National Liberal Club per commettere frodi falsificando una lettera di garanzia da Rowntree.

Presunto spionaggio

Trebitsch nel 1916

Comeprima guerra mondialecominciò, avendo esaurito i creditori da cui prendere in prestito, Trebitsch si trovava in disperate difficoltà finanziarie, tanto che lui e la sua famiglia dovettero prendere residenza in una pensione e riuscì persino a convincere il padrone di casa a dargli credito sul affitto. È stato in grado di ottenere un lavoro mal pagato comecensurarenel War Office, leggendo lettere ungheresi e rumene. Il lavoro non si adattava al temperamento di Trebitsch o al suo enorme ego. Probabilmente annoiato dal lavoro, iniziò a scrivere appunti sulle lettere e successivamente fu licenziato. Trebitsch ha continuato i suoi schemi fraudolenti di prestito e alla fine ha confessato a Rowntree quello che aveva fatto. Piuttosto che ricevere l'assoluzione da Rowntree come Trebitsch aveva sperato, Rowntree informò il finanziere ingannato che aveva prestato denaro a Trebitsch e Trebitsch fu successivamente segnalato a Scotland Yard. Per coincidenza, allo stesso tempo, e probabilmente all'insaputa di Trebitsch, fu condannatoin assenzain Romania per appropriazione indebita di denaro e beni dal Oil and Drilling Trust of Roumania. È stato condannato a 7 mesi di reclusione e 50.000 franchi (l'equivalente di circa 230.000 dollari USA nel 2018).

Temendo un arresto imminente per frode e privo di entrate, Trebitsch ha fatto la mossa disperata di cercare di ottenere denaro per spiare la Germania, sperando anche di ottenere l'assoluzione per i suoi crimini tramite il servizio al suo paese. Riuscì a ottenere un incontro con un capitano in MO5 (il predecessore dell'MI5) e presentò una proposta amatoriale di viaggiare in folle Olanda dove poteva spiare i tedeschi e riferire il movimento della loro flotta. Trebitsch è stato respinto a pieno titolo da MO5, ma si è comunque recato a Rotterdam di propria iniziativa, dove ha potuto incontrare il Console Generale tedesco. A quanto pare, Trebitsch ha avuto l'opportunità di fare da freelance dal Console per spiare British efrancesenavi e porti, sebbene la proposta di Trebitsch non fosse meno dilettantistica. Al ritorno in Inghilterra nel gennaio 1915, Trebitsch tentò immediatamente di vendere i codici segreti tedeschi che avrebbe dovuto usare, ma fu categoricamente respinto per la loro apparente mancanza di autenticità. Probabilmente Trebitsch non aveva deciso a quale paese doveva obbedire perché nessuna delle agenzie di spionaggio lo aveva pagato. Avendo esaurito le possibilità di impiego e temendo ancora un arresto imminente, Trebitsch decise di abbandonare la sua famigliapovertàe fuggi per il stati Uniti , che allora era ancora neutro.

Trebitsch era riuscito a salire a bordo di una nave perNew York Citypoco dopo si è saputo che erano pendenti accuse penali contro di lui e che non gli era stato permesso di lasciare il paese. Mentre era a bordo della nave, incontrò una donna tedesca sposata, Annie Jundt, e sua sorella; Trebitsch ebbe rapporti sessuali con entrambe le donne e convinse anche Jundt a prestargli dei soldi. Mentre era negli Stati Uniti, Trebitsch contattò tre dei suoi fratelli che erano emigrati negli Stati Uniti e riuscì solo a estrarre denaro dai più poveri, che a malapena sopravvivevano. Nel 1915, Trebitsch riuscì a vendere due articoli altamente romanzati e sensazionalisti che scrisse su se stesso, sostenendo di essere una delle grandi spie del mondo, e che ciò che aveva fatto equivaleva a tradimento contro gli inglesi. Le accuse di frode contro Trebitsch probabilmente non erano sufficientemente importanti per il governo britannico per istigare una richiesta di estradizione, ma l'ammissione da parte di Trebitsch di essere una spia tedesca durante la guerra fu sufficiente a far girare le ruote, e Trebitsch fu rintracciato, arrestato in una prigione di Brooklyn. Durante la sua udienza, Trebitsch ha ammesso di essere una spia tedesca ma ha negato di aver commesso una frode. Gli avvocati di Trebitsch sono riusciti a ritardare l'estradizione per qualche tempo, permettendogli di corrompere i guardiani per i privilegi con i soldi che Jundt gli ha fornito. Trebitsch scrisse anche la sua prima autobiografia in questo momento, espandendo gli articoli che aveva scritto in precedenza. Nel novembre 1915, la possibilità finale di impedire l'estradizione era apparentemente terminata con l'arrivo di un mandato dihabeas corpusdalla Gran Bretagna, ma Trebitsch aveva un'altra mossa. Trebitsch ha scritto al Bureau of Investigation (predecessore delFBI), sostenendo di poter decifrare i cavi tedeschi intercettati. L'Ufficio di presidenza ha commesso l'errore di prendere l'esca di Trebitsch e gli ha dato tre cablogrammi tedeschi da decifrare. Trebitsch ha trascinato il compito e ha chiesto sempre più privilegi e gli è stato persino permesso di lavorare ogni giorno al Brooklyn Federal Building sotto la scorta di un maresciallo federale. Trebitsch è arrivato persino al punto di farlorichiedere e ricevere, l'assistenza prima di uncontabilee poi un 'codicematematico'(presumibilmente un vero espertocrittografo). Sei giorni prima della pubblicazione del suo primo libro nel 1917, Trebitsch riuscì facilmente a sfuggire alla custodia. La fuga ha provocato grande imbarazzo per l'Ufficio di presidenza e ha provocato una massiccia caccia all'uomo per qualcuno che non era noto per aver commesso alcun crimine negli Stati Uniti oltre alla fuga dalla custodia. Durante il suo periodo di fuga, ha anche rilasciato un'intervista aL'americano di New Yorkgiornale, sostenendo che i suoi nemici lo odiavano perché era 'uno degli uomini più intelligenti'. Dopo essere stato catturato dalla polizia, si è congratulato con loro per aver catturato 'l'uomo più intelligente d'America'. Dopo essere quasi fuggito di nuovo, Trebitsch fu finalmente deportato in Gran Bretagna. In un tribunale britannico, ha usato la linea di difesa opposta che aveva usato nel tribunale degli Stati Uniti, questa volta ammettendo di aver commesso un falso, ma sostenendo che era una 'bugia diabolica' che aveva commesso un tradimento. In seguito si è comunque dichiarato non colpevole, ma è stato condannato e condannato a tre anni di prigione. Il certificato di naturalizzazione di Trebitsch fu revocato nel dicembre 1918 per slealtà a Sua Maestà, e fu rilasciato dalla prigione a metà del 1919. Trebitsch fu deportato via nave nei Paesi Bassi con l'aspettativa di tornare nella nativa Ungheria. Ma poiché l'Ungheria era all'epoca occupata dalle forze rumene e poiché Trebitsch probabilmente sapeva del mandato d'arresto rumeno in sospeso nei suoi confronti per la sua condannain assenza, invece è andato in Germania.

La politica tedesca

Avendo perso la guerra, la Germania fu costretta a condizioni sfavorevoli dalTrattato di Versaillesnel 1919. Anche il Kaiser Guglielmo II abdicò e andò in esilio nel 1918. Trebitsch arrivò nella caotica Germania del dopoguerra, impoverito e portatore di rancore nei confronti degli inglesi e di coloro che in Gran Bretagna sentiva di averlo tradito. Poco dopo il suo arrivo, è stato in grado di vendere due articoli anti-britanniciGiornale tedesco, che è stato pubblicato da Reinhold Wulle . Wulle era 'un violentonazionalista, un sostenitore della destraterrorismoe fautore di a völkisch dittatura'. Wulle divenne il nuovo mecenate di Trebitsch e Trebitsch continuò a scrivere per il giornale. Trebitsch ha cercato senza successo di intervistare Kaiser Wilhelm II , che aveva abdicato e vissuto in esilio, ma ha intervistato con successo il principe ereditario Guglielmo, come parte di un piano per agitare per la restaurazione del tedesco monarchia . Nel 1919, Trebitsch divenne anche uno stretto collaboratore del colonnello Max Bauer , un rabbiosoSemiticoe monarchico.

Gli stretti rapporti di Trebitsch con Wulle e Bauer gli avevano permesso di partecipare ad almeno due riunioni di pianificazione per quello che sarebbe diventato il secondoRibellionedopo la prima guerra mondiale Gli incontri includevano Bauer, Walther von Lüttwitz , Waldemar Pabst, Hermann Ehrhardt e Wolfgang Kapp . I Kappist consistevano in promonarchici,di destra autocrati, ufficiali militari, antisemiti e altre fazioni conservatrici.

Il 12 marzo 1920, il governo tedesco venne a conoscenza dell'imminente colpo di stato e fuggì da Berlino a Dresda. Il 13 marzo, le truppe ribelli occuparono Berlino e Kapp assunse il potere ... di Berlino. Il Kapp Putsch iniziò il 13 marzo 1920 e non dovette affrontare opposizione militare a Berlino a causa del ritiro del governo di Weimar. I kappisti infatti ebbero scarso appoggio: le banche non permettevano loro di ritirare denaro, il governo di Weimar continuava ad operare a Dresda e parti dell'esercito erano ancora fedeli a Weimar. A causa della dubbia legittimità e del potere dei kappisti, pochi volevano entrare a far parte del governo di Kapp. In questo vuoto di potere, Trebitsch intervenne e accettò la nomina di addetto stampa. Trebitsch ha prontamente sequestrato l'ufficio telegrafico di Berlino e divenne anche ildi fattocapo censore, redigendo tutti i dispacci telegrafici prima che fossero inviati all'estero. Quando è stato chiesto da un corrispondente per gli inglesi Notizie del giorno , 'Teme che la verità sul movimento raggiunga il pubblico britannico?' Trebitsch ha risposto preannunciando l'idea di notizie false , 'Tutto dipende dalla concezione che si ha diverità. I corrispondenti dei giornali liberali britannici lavorano sempre con l'illusione che qualsiasi movimento che non abbia origine dall'estrema sinistra in Germania debba necessariamente essere reazionario . Il governo non è né reazionario né monarchico; e mi oppongo al fatto che al governo britannico venga detto che lo è ». Il Kapp Putsch di breve durata si è concluso il 17 marzo quando Kapp si è dimesso e poco dopo è fuggito in Svezia. Anche altri nel Putsch iniziarono a fuggire.

Incontro con Hitler

La presunta foto di Hitler con Trebitsch, di origine sconosciuta, apparsa con scritti antisemiti

Trebitsch fu uno degli ultimi kappisti a lasciare l'edificio della Cancelleria del Reich il 17 marzo 1920. Ci sono dettagli contrastanti, ma è probabile che Trebitsch e Adolf Hitler , insieme a Dietrich Eckart , erano almeno in prossimità in questo giorno. Un resoconto di questo evento è stato probabilmente inventato dall'autore diI diari di Hitler. Wasserstein considerava il resoconto più affidabile come quello del segretario stampa di Hitler, Otto Dietrich, il cui resoconto era incluso nelle sue memorie pubblicate postume:

Mentre aspettavano lì [l'Hotel Adlon di Berlino] Eckart e Hitler videro Trebitsch-Lincoln, il nuovo capo della stampa di Kapp, salire le scale per le stanze di Kapp. Si diceva che Trebitsch-Lincoln fosse ebreo. Eckart afferrò prontamente il braccio di Hitler e lo lanciò verso la porta, dicendo: 'Andiamo Adolf, non abbiamo altri affari qui'. Dove hanno lasciato Berlino. Hitler ha spesso descritto questo incidente in una conversazione.

Questo è l'unico incontro affidabile tra Trebitsch e Hitler, poiché Trebitsch non ha mai menzionato alcun incontro con Hitler nei suoi scritti, e Trebitsch era incline a rimarcare i suoi incontri con persone potenti.

Henry Makow e altroteorici della cospirazione, incluso ilPrison Planetsito web di, hanno affermato che Trebitsch era un sostenitore finanziario diHitlera sostegno di variantisemitateorie del complotto sull'ascesa al potere di Hitler. L'idea che Trebitsch avrebbe finanziato l'ascesa al potere di chiunque altro è assurda in base ai dettagli di Wasserstein sulla brama di potere di Trebitsch per tutta la vita e lo stile di vita di vivere al di là dei suoi mezzi. I teorici della cospirazione hanno anche presentato una presunta foto di Hitler con Trebitsch. L'uso di Trebitsch come esempio di antisemiti per diffamare gli ebrei per l'ascesa di Hitler risale almeno al 1939 con Douglas Reed il libro di,Disgrazia in abbondanza.

The White International

Dopo la tempesta di merda del Kapp Putsch, alcuni membri della cospirazione hanno deciso che il Piano 1.0 non era abbastanza folle o grandioso. In esilio, Trebitsch si unì a Beier e Ludendorff per formare lo stabilimento 2.0, The White International, unendosi a un cast internazionale di ladri, monarchici, anticomunisti e antisemiti. L'essenza della The White International era di formare una contro-forza militare e politica a The Red International ( Internazionale comunista ) nonché al Trattato di Versailles. Nel 1920, i nuovi cospiratori includevano il maggiore Franz von Stephani (che era sotto inchiesta ufficiale per sette o accuse di omicidio dopo la prima guerra mondiale), Georg Escherich e gli ungheresi Tibor von Eckhardt, Gyula Gömbös , Paul Prónay . Gömbös in seguito divenne il primo in Ungheriafascistaprimo ministro. Prónay aveva la reputazione di perpetrarepogromcontro gli ebrei e non inaspettatamente ha preso un'immediata antipatia e sfiducia nei confronti di Trebitsch. I cospiratori furono poi raggiunti dal generale russo Vasily Biskupsky , (o Biskupski) un ucraino etnico con poca fedeltà a chiunque tranne se stesso, e che in seguito ha effettivamente contribuito a finanziare l'ascesa al potere di Hitler. I cospiratori avevano motivazioni disparate che ruotavano principalmente attorno a rimostranze sui termini del Trattato di Versailles ma includevano monarchici, irredentista (Ungheria) e motivazioni anticomuniste. La mancanza di molta sostanza e coerenza dietro i cospiratori combinata con il loro rifiuto di mantenere segrete le loro attività a Budapest portò il governo ungherese a ritirare il suo sostegno a metà del 1920.

In seguito ai litigi e allo scioglimento dell'Internazionale Bianca, anche Trebitsch e Bauer si separarono, Trebitsch riconobbe anche che i suoi co-cospiratori includevano gangster e omicidi, e non voleva diventare una delle loro vittime in un'Ungheria che di recente era stata vittima di pogrom. Trebitsch fuggì in Austria con tutti i documenti di Bauer su The White International, così come altri documenti incriminanti.

Documenti in vendita

Trebitsch iniziò quindi a cercare di acquistare i giornali di Beier per una grande ricompensa in denaro, offrendoli a Gran Bretagna, Francia, Stati Uniti e Cecoslovacchia. A causa della reputazione di Trebitsch come imbroglione, c'erano un po 'di dubbi tra i governi sull'autenticità di qualsiasi documento che avrebbe potuto fornire. La Cecoslovacchia di recente creazione era stata tagliata fuori dall'impero austro-ungarico sulla base dei termini del trattato di Versailles, e quindi si sentiva minacciata dal recenterevisionismoche tenterebbe di reclamare parti del nuovo paese. Il governo cecoslovacco ha deciso di abboccare e ha pagato Trebitsch 200.000 corone ceche per la cache di documenti con ulteriori 300.000 da pagare dopo che i documenti sono stati esaminati. La Cecoslovacchia aveva sperato di utilizzare i documenti per un pubblico propaganda campagna e influenzare l'opinione diplomatica contro l'Ungheria, ma la loro campagna fu inizialmente un fallimento a causa della natura inaffidabile della fonte delle prove, Trebitsch. Sulla base della scarsa accoglienza dei loro sforzi iniziali, il governo ha rifiutato di pagare a Trebitsch il saldo promesso, sostenendo che i documenti erano falsi. Nel dicembre 1920, il governo tentò un approccio diverso e riuscì a pubblicare un'influente serie in 3 parti inI tempidi Londra sulla base del contenuto dei documenti, ma che includeva anche osservazioni denigratorie contro Trebitsch. L'articolo è stato ristampato in tutto il mondo e ha reso Trebitsch famoso per la sua parte nella cospirazione. Trebitsch è stato attaccato dallo scrittore di destra Ernst Graf zu Reventlow (un antisemita e futuro nazista associato al Kapp Putsch) nonché dal giornale comunistaLa bandiera rossa. Trebitsch ha tentato senza successo di acquistare altri documenti per entrambi i filegiapponeseambasciatore e abolscevicoagente. Temendo per la sua sicurezza, Trebitsch fuggì da Praga per l'apparente sicurezza di Vienna. Nel 1921, un avvocato del governo cecoslovacco presentò una denuncia formale contro Trebitsch alla polizia di Vienna, e Trebitsch fu rapidamente arrestato. Contraddittoriamente, Trebitsch fu accusato sia di frode che di alto tradimento per quanto riguarda i documenti che aveva venduto al governo cecoslovacco. L'avvocato per la Cecoslovacchia ha presentato un'accusa piuttosto debole poiché il governo per lo più si è opposto a fornirgli i documenti in questione, e la maggior parte dei 18 giorni di processo consisteva nei monologhi di Trebitsch sul suo argomento preferito, lo stesso. Trebitsch non è stato condannato per nessuna delle due accuse. Al suo rilascio dal carcere è stato immediatamente espulso. Possedendo 6 passaporti, Trebitsch è riuscito a fuggire in Italia. Nonostante gli avvertimenti alle ambasciate statunitensi di non concedere un visto a Trebitsch, è riuscito a recarsi di nuovo negli Stati Uniti. Mentre era a bordo di una nave per gli Stati Uniti, convinse il milionario Albert Otto a 'prestargli' 15.000 sterline per un piano commerciale. Due mesi dopo il suo arrivo, è stato arrestato a New York per essere entrato di nascosto negli Stati Uniti; invece di essere deportato, Trebitsch è stato autorizzato a lasciare gli Stati Uniti da solo attraverso la costa occidentale.

Teoria del ferro di cavallo

Vedi l'articolo principale su questo argomento: Teoria del ferro di cavallo

Sia il Kapp Putsch che l'Internazionale Bianca avevano legami superficiali concomunisti, che erano probabilmente esplorativi nella migliore delle ipotesi, e quindi non proprio indicativi della teoria del ferro di cavallo. Biskupsky per esempio, sebbene un ex generale della Russia bianca, complottò (o fantasticò) di lavorare con l'Armata Rossa per conquistare la Polonia. Ideologicamente, entrambi gli internazionali erano contrari al dominio anglo-francese del dopoguerra in Europa, ma questa era più o meno la portata del loro terreno comune.

Cina

Trebitsch mantenne la parola data e lasciò gli Stati Uniti, arrivandoCinanel 1922. Trebitsch divenne consigliere del signore della guerra cinese Yang Sen in Szechwan, forse signore della guerra Wu Peifu , e anche i signori della guerra Wu Hung Chiang e il suo socio Ch'i Hsieh-yuan. Nel 1923, con una delegazione del generale Ch'i, Trebitsch si recò in Europa per raccogliere fondi. Un accordo preliminare apparentemente riuscito è stato concluso a Zurigo,Svizzera, che non plausibilmente includeva Max Bauer che Trebitsch aveva tradito in precedenza. Trebitsch si riunì alla moglie e ai due figli più piccoli, portandoli con sé in Cina nel gennaio 1924. A metà luglio 1924, l'accordo preliminare era andato in pezzi. Forse temendo una punizione da parte dei signori della guerra delusi per le loro spese per un costoso entourage in Europa che non ha portato a nulla, Trebitsch è riuscito a fuggire con la sua famiglia a Batavia nelle Indie orientali olandesi (moderna Jakarta,Indonesia). Trebitsch poco dopo ha portato con sé sua moglie in Europa, abbandonando i suoi due figli di 13 e 19 anni, lasciando il figlio maggiore a guadagnarsi da vivere in una piantagione ea pagare le tasse scolastiche del figlio minore. Trebitsch disse a sua moglie che aveva un metodo infallibile per vincere baccarat , e perse rapidamente tutti i fondi che aveva a Monte Carlo . Nel 1925, dopo non aver ottenuto il visto per la Gran Bretagna, Trebitsch lasciò la moglie nella nativa Germania e tornò negli Stati Uniti.

Ehi, abate!

Trebitsch nel ruolo di Chao Kung, c. 1943Manifesto per le conferenze di Trebitsch a Shanghai nel 1938

Arrivato a New York, Trebitsch convinse di nuovo uno dei suoi fratelli a ospitarlo. Trebitsch è riuscito a guadagnare un po 'di soldi vendendo storie esagerate delle sue imprese cinesi a New YorkMondo. Trebitsch riuscì a tornare in Cina nell'agosto 1925, dove si convertì Teosofia in ottobre. A novembre aveva già iniziato un pellegrinaggio alla sede teosofica di Adyar, nel sud India , ma è finito invece a Colombo, Ceylon (ora Sri Lanka) dove si è convertito buddismo . Dopo aver appreso che uno dei suoi figli stava affrontando l'esecuzione per omicidio in Inghilterra, Trebitsch tentò invano di tornare in Inghilterra per vederlo un'ultima volta. Mentre parlava ai giornalisti della sua incapacità di riconnettersi con questo figlio condannato, ha sottolineato la sua fede in telepatia come basato sul buddismo (presumibilmente abhijñã nella scrittura pali). Nel 1926, Trebitsch tornò di nuovo negli Stati Uniti, dove tenne conferenze sul buddismo inSan Francisco,Californiaprima di partire per la Cina viaCanada. In Cina, ha continuato a tenere conferenze buddiste a Pechino e ha tentato di incontrare il Panchen Lama di Tibet che era in esilio lì. Questo tuttavia lo portò in conflitto con altri due teosofi britannici divenuti buddisti che vedevano Trebitsch come una concorrenza indesiderata per l'attenzione del Panchen Lama. Nel 1929, Trebitsch tentò di tornare in Germania ma gli fu rifiutato il visto e invece si trasferì in Francia. Trebitsch tornò in Cina nel 1930 e fu ordinato monaco buddista nel 1931, da allora in poi conosciuto come Chao Kung (照 空).

Dopo la sua ordinazione, Trebitsch visse a Shanghai come monaco, scrivendo opuscoli. Nel 1932 tentò nuovamente di tornare in Germania, questa volta allo scopo di reclutare discepoli e salì su una nave diretta ad Anversa,Belgio. Sbarcò in Francia quando incontrò un gruppo di buddisti francesi e proseguì dalla Francia alla Germania, tenendo altre conferenze sul buddismo. Trebitsch fu arrestato ancora una volta, questa volta per un vecchio debito dovuto alla moglie di un console olandese. Rilasciato dal carcere dopo aver dichiarato insolvenza, Trebitsch è tornato in Francia. A quel punto, tuttavia, gli fu impedito di tornare in Germania, poiché Hitler aveva appena preso il potere. Durante il viaggio di 11 mesi attraverso l'Europa, 13 uomini e donne lo seguirono a Shanghai per diventare suoi discepoli, dopodiché Trebitsch si dichiarò abate del monastero di 14. I discepoli furono tenuti a consegnargli tutti i loro beni terreni, iniziandoli a quello che sarebbe diventato un filecultociò richiedeva anche il loro ascetismo e la loro completa obbedienza. Nel 1933, Trebitsch iniziò a pianificare un ritorno in Europa nella speranza di creare un monastero lì. Il consolato tedesco a Shanghai non era più così disponibile a concedere un visto, così Trebitsch scrisse direttamente a Hitler chiedendo un visto, arrivando a lodare i recenti discorsi di Hitler. È improbabile che Hitler abbia mai visto la lettera di Trebitsch e la Germania non gli abbia mai concesso il visto. Trebitsch tuttavia è stato in grado di ottenere un passaporto cinese con il suo nome Chao Kung e un visto belga nonostante il Belgio lo abbia recentemente deportato con un nome e un passaporto diversi. Nel 1934, Trebitsch ei suoi restanti 10 discepoli partirono da Shanghai per il Belgio, furono trattenuti temporaneamente alla dogana canadese prima di fare appello al Primo Ministro e ottenere un permesso speciale per procedere attraverso il Canada, quindi partirono su una nave per la Gran Bretagna dove furono nuovamente detenuti alla dogana . Trebitsch è stato detenuto in una cella di prigione per 5 giorni e gli è stata data la possibilità di essere rimpatriato in Canada o essere spedito direttamente sulla nave successiva in Belgio. Trebitsch ha stupidamente rifiutato quest'ultima opzione e il gruppo è stato rimandato in Canada meno un disertore che è tornato nella sua nativa Germania, rendendo inutile la spedizione di Trebitsch. A questo punto, Trebitsch era diventato sempre più deluso, ad esempio, scrivendo una lettera a re Giorgio V lamentandosi del suo recente trattamento in Gran Bretagna e affermando anche di rappresentare i milioni di buddisti dell'Asia. I seguaci di Trebitsch continuarono a diminuire fino al 1935, anche a causa del suicidio di una suora che era stata disciplinata da Trebitsch per un reato minore. Nonostante ciò, Trebitsch ha continuato a ottenere sostegno finanziario da ricchi sostenitori in Cina.

Nel 1937 Trebitsch si era trasferito a Tientsin, in Cina. L'anno successivo il Giappone iniziò una guerra totale contro la Cina, segnando l'inizio della seconda guerra mondiale in Asia. Ciò includeva una campagna di terrore contro i civili nel nord della Cina e Tientsin non faceva eccezione. Dopo l'occupazione giapponese di Tientsin, Trebitsch scrisse un opuscolo intitolatoPropaganda anti-giapponeseche ha dichiarato:

Non molestano nessuno, non interferiscono con nessuna occupazione legale; sono gentili e disponibili con la gente ... Come abate buddista dichiaro: anche se tutta la propaganda fabbricata e diffusa contro i giapponesi fosse vera (e non lo sono), coloro che hanno conquistato l'India, la Birmania, Ceylon, ecc ... non hanno il diritto di svolgere il ruolo di santa indignazione contro una razza cavalleresca, ben intenzionata e spiritualmente superiore come i giapponesi.

Nel 1938 Trebitsch era tornato a Shanghai con i suoi due discepoli rimasti. Nel 1941, Trebitsch fu avvicinato dal capo della stazione wireless tedesca a Shanghai che cercò di persuadere Trebitsch a recarsi in Tibet, che all'epoca era senza leader a causa della morte coincidente del Dalai Lama e il Panchen Lama, e portarlo sotto il controllo dei tedeschi. Nel 1941 Joseph Meisinger, l'addetto di polizia dell'ambasciata tedesca a Tokyo, fece una visita a Shanghai e Trebitsch riuscì a farsi intervistare da lui. Meisinger ormai si era guadagnato il soprannome di 'Il macellaio di Varsavia' per aver sovrinteso all'esecuzione di 16.000 ebrei nel 1939-1940. Meisinger si vantava di non fidarsi di nessuno, eppure era ancora preso dal piano proposto da Trebitsch di diventare il leader del Tibet. Il piano tuttavia cadde a pezzi dopo il controllo da parte dell'alto comando tedesco dopo che una battaglia sul territorio era stata risolta contro Meisinger.

Trebitsch morì nel 1943 allo Shanghai General Hospital in seguito a un'operazione per un disturbo intestinale. Usare un mancanza di prove , il game show televisivo britannico QI ha affermato che Trebitsch è stato avvelenato dai nazisti dopo aver scritto una lettera a Hitler in cui denunciava il Olocausto .

Sommario

Nel psicologia , il triade oscura si riferisce a tre patologie psicologiche correlate: narcisismo,Machiavellismo, e psicopatia . Il machiavellismo è correlato alla sgradevolezza e alla mancanza di coscienziosità. Il narcisismo è correlato a estroversione, apertura e sgradevolezza. Sia il machiavellismo che il narcisismo sono correlati alla psicopatia, che a sua volta si correla con estroversione, gradevolezza, coscienziosità, nevroticismo e apertura. Nel complesso, la triade oscura è caratterizzata da insensibilità e manipolabilità; le sue caratteristiche includono grandiosità, orgoglio, egoismo, mancanza di empatia, sfruttamento degli altri, cinico disprezzo per la moralità, inganno, comportamento antisociale, impulsività e spietatezza.

L'analisi di Wasserstein di Trebitsch lo considerava tale solipsistico , 'completamente auto-orientato' (che potrebbe essere considerato narcisistico), e che soprattutto verso la fine della sua vita, si considerava un messianicoprofeta, Wasserstein ha anche notato l'aumento della psicosi maniaco-depressiva di Trebitsch con il progredire della sua vita. I temi di tutta la vita di Trebitsch includono il suo ripetuto abbandono della moglie e della famiglia alla povertà, la sua ripetuta brama di potere a tutti i costi (che potrebbe essere visto come machiavellismo) e l'essere fortemente motivato dalla vendetta contro attacchi percepiti o reali.

Facebook   twitter