• Principale
  • Notizia
  • La classe media americana si sta restringendo. Allora chi lo lascia?

La classe media americana si sta restringendo. Allora chi lo lascia?

FT_15.12.14_middleIncomeShifts (1)

Negli ultimi quattro decenni, la classe media americana si è ridotta rispetto ai gruppi a reddito alto e basso, entrambi i quali rappresentano quote maggiori della popolazione rispetto a qualsiasi momento almeno dal 1971, secondo un nuovo rapporto del Pew Research Center.

Il che solleva la domanda: quali settori e occupazioni hanno maggiori probabilità di offrire opportunità per lavori a reddito medio e alto? Un'analisi di follow-up rileva che, come ci si potrebbe aspettare, la fascia di reddito superiore è cresciuta maggiormente nei settori finanziario e delle risorse naturali (si pensi al petrolio e al gas) e tra dirigenti e manager. Allo stesso tempo, la fascia di reddito inferiore è aumentata maggiormente tra i lavoratori delle vendite al dettaglio e gli 'operatori', un gruppo di lavori per lo più di tipo industriale.

Abbiamo rianalizzato i dati del censimento alla base del rapporto sul reddito medio per esaminare le strutture del reddito in evoluzione di 14 ampi gruppi professionali e 16 settori industriali. Come in quel rapporto, 'reddito medio' è qui definito come le famiglie che guadagnano tra i due terzi e il doppio del reddito familiare medio; 'Reddito superiore' è definito come più del doppio della mediana e 'reddito inferiore' come meno di due terzi. (I componenti dell'industria e dei gruppi professionali possono essere trovati qui.)

Questo post esaminaimpiegatoadulti, non tutti gli adulti, come nel rapporto originale. Tra gli adulti occupati in generale, lo scorso anno il 55% viveva in famiglie a reddito medio, in calo rispetto ai due terzi del 1971. La quota di adulti occupati nelle famiglie a reddito alto è aumentata dal 18% al 27%; la quota nelle famiglie a basso reddito è aumentata, dal 16% al 18%.

FT_15.12.10_incomeByIndustrLa nostra analisi ha rilevato che il 38% completo degli adulti occupati nel settore finanziario, assicurativo e immobiliare (comunemente chiamato FIRE) si è qualificato come reddito superiore lo scorso anno, il livello più alto di qualsiasi settore. FIRE, che rappresenta circa il 7% di tutti gli adulti occupati, è stata anche l'industria che ha registrato la maggiore crescita nella fascia di reddito superiore: 14,5 punti percentuali tra il 1971 e il 2014. Nello stesso periodo, la fascia di reddito medio di FIRE si è ridotta da 67 % del settore al 53%.

In nessuno dei 16 settori industriali, a proposito, la fascia di reddito superiore si è ridotta nel periodo di studio 1971-2014. Tuttavia, in tre settori i guadagni del reddito superiore sono stati controbilanciati dagli aumenti dei livelli di reddito inferiore: edilizia, trasporti e vendita al dettaglio.



La crescita più piccola è stata nella vendita al dettaglio, che rappresenta circa il 17% di tutti gli adulti occupati: la fascia di reddito superiore del commercio al dettaglio è cresciuta di soli 2,5 punti percentuali, dal 14% al 16%. Forse non a caso, anche il commercio al dettaglio ha mostrato il maggiore aumento nella fascia a basso reddito: 8,7 punti percentuali. L'anno scorso, il 28% delle persone che lavorano nella vendita al dettaglio aveva un reddito inferiore (cioè viveva in famiglie con meno di due terzi del reddito familiare medio corretto); quello era il secondo livello più alto di qualsiasi settore. (I più alti erano i servizi alla persona, al 31%.)

Forse l'esempio più drammatico di mobilità verso l'alto potrebbe essere trovato nel settore agricolo e minerario, che impiega circa il 3% degli adulti che lavorano, compresi quelli nell'estrazione di petrolio e gas, nella silvicoltura e nella pesca. Nel 1971, il 45% degli adulti occupati in questo settore aveva un reddito inferiore, il 48% era un reddito medio e solo il 7% era un reddito superiore; entro il 2014, tali percentuali erano rispettivamente del 26%, 53% e 21%. L'agricoltura e l'estrazione mineraria hanno registrato sia la maggiore diminuzione del reddito inferiore sia il maggiore aumento del reddito medio di qualsiasi settore studiato.

Per quanto riguarda le occupazioni, dirigenti e manager (che costituiscono il 15% di tutti gli adulti occupati) se la sono cavata meglio negli ultimi quattro decenni. Quasi la metà (47%) di quel gruppo si trovava nella fascia di reddito superiore lo scorso anno, con un aumento di 17 punti percentuali rispetto alla quota di quelle posizioni nel 1971. Gli unici gruppi professionali con quote di reddito superiore più elevate nel 2014 erano 'specialità professionali ”(Un gruppo composto principalmente da scienziati e ingegneri), al 51%, e professionisti medici, al 48%.

Il rovescio della medaglia, il gruppo degli operatori (composto principalmente da operatori di macchine, assemblatori di attrezzature e altri lavori di produzione e che rappresentava il 4% degli adulti occupati) era il più propenso a subire uno spostamento verso il basso: i lavoratori a basso reddito costituivano il 24% dei i lavoratori di quel gruppo lo scorso anno, dal 16% nel 1971.

Un gruppo eterogeneo di occupazioni di servizi (inclusi, tra gli altri, governanti, custodi, camerieri, assistenti all'infanzia e parrucchieri, che insieme rappresentano quasi il 14% degli adulti occupati) ha avuto la fascia a basso reddito più grande di qualsiasi gruppo professionale: 37%.

Uno dei raggruppamenti professionali più piccoli - agricoltura, silvicoltura e pesca, che rappresenta circa il 2,5% degli adulti occupati - ha registrato sia la maggiore contrazione della fascia di reddito inferiore sia il maggiore aumento dei lavoratori a reddito medio. La fascia di reddito inferiore si è ridotta dal 52% nel 1971 al 35% nel 2014, mentre la fascia di reddito medio è cresciuta dal 43% al 51% nello stesso periodo.

Gli autori del rapporto sul reddito medio osservano che questi miglioramenti 'si sono verificati nel contesto di un settore che ha costantemente migliorato la produttività e i salari mentre si è spostato da piccole aziende agricole ad alta intensità di lavoro a grandi aziende meccanizzate e più specializzate'. Tuttavia, sottolineano i ricercatori, 'le occupazioni agricole e di pesca avevano circa il doppio delle probabilità di avere un reddito inferiore e circa la metà delle probabilità di un reddito superiore rispetto agli adulti occupati in generale'.

Correlati: sei nella classe media americana? Scoprilo con il nostro calcolatore di reddito.

Facebook   twitter