• Principale
  • Notizia
  • Scienziati più preoccupati del pubblico per la crescente popolazione mondiale

Scienziati più preoccupati del pubblico per la crescente popolazione mondiale

Popolazione mondiale totale

Nel corso della storia, molti scienziati e attivisti hanno lanciato l'allarme sul numero della popolazione che aumenta solo ogni anno.

Quando lo studioso inglese Thomas Malthus pubblicòUn saggio sul principio della popolazionenel 1798, il numero di persone in tutto il mondo si avvicinava per la prima volta a 1 miliardo. 'Il potere della popolazione è indefinitamente maggiore del potere della terra di produrre sussistenza per l'uomo', scrisse allora.

Crescita della popolazione mondialePassa al 1968, quando la popolazione mondiale era salita a circa 3,5 miliardi e il tasso di crescita annuale ha raggiunto il picco del 2,1%: il biologo americano Paul Ehrlich ha rivisitato il principio malthusiano nel suo bestsellerLa bomba della popolazione,avviare un movimento per coprire il trend '. Il punto fondamentale è così semplice ', ha detto Ehrlich a Retro Report. 'Abbiamo un pianeta finito con risorse limitate. In un sistema del genere, non puoi avere una crescita demografica infinita '.

Nel 2015, la popolazione mondiale è stimata a 7,3 miliardi, secondo le Nazioni Unite, e molte delle previsioni di Malthus ed Ehrlich devono ancora avverarsi o si sono dimostrate false (come il tasso di mortalità `` crescente '', che in realtà è diminuito) .

Secondo un paio di sondaggi del Pew Research Center del 2014, tuttavia, gli scienziati di oggi sono più propensi del pubblico americano a essere preoccupati per la crescita della popolazione, anche se non necessariamente nella misura in cui lo erano Malthus ed Ehrlich.

Viste della crescita della popolazioneAlla domanda se la crescita della popolazione mondiale sarà o meno un problema importante, il 59% degli americani ha convenuto che metterà a dura prova le risorse naturali del pianeta, mentre l'82% dei membri dell'American Association for the Advancement of Science ha detto lo stesso. Solo il 17% degli scienziati AAAS e il 38% degli americani ha affermato che la crescita della popolazione non sarà un problema perché troveremo un modo per estendere le risorse naturali.



Gli americani erano molto meno preoccupati per la crescita della popolazione, secondo i sondaggi Gallup: nel 1959, tre quarti (75%) degli americani avevano sentito parlare del `` grande aumento della popolazione '' previsto per il mondo nei prossimi decenni, ma solo 21 Il% degli americani ha dichiarato di essere preoccupato. E confrontando le preoccupazioni della popolazione con un elenco di minacce globali, un sondaggio del Pew Research Center del 1997 ha mostrato che gli americani erano più preoccupati per altri potenziali rischi.

Guardando al futuro, non è ancora chiaro quale sarà la traiettoria della popolazione. L'ONU afferma che la popolazione continuerà a crescere durante il 21stsecolo, prevedendo con l'80% di fiducia che raggiungerà da qualche parte tra 9,6 miliardi e 12,3 miliardi di persone entro il 2100.

Si prevede che la crescita avverrà principalmente in Africa e si ridurrà nelle Americhe, in Europa e in parti dell'Asia, soprattutto perché le famiglie nelle nazioni più sviluppate hanno meno figli di quanti ne avevano prima. In molti paesi di queste ultime regioni, il tasso di fertilità totale è sceso al di sotto del 'tasso di sostituzione' di circa 2,1 nati una vita per donna. Il tasso di fertilità totale negli Stati Uniti, ad esempio, è sceso a 1,86 nel 2013.

Ciò porta a un'altra preoccupazione della popolazione sul fatto che ci siano abbastanza giovani per prendersi cura delle popolazioni più anziane, poiché la durata della vita continua ad aumentare e la fertilità diminuisce in alcune parti del mondo. Le preoccupazioni su questo problema sono più comuni in Giappone, Corea del Sud, Cina, Germania e Spagna, secondo il nostro sondaggio globale del 2013.

Stime della popolazione globale per età, 1950-2050

Il futuro demografico per gli Stati Uniti e il mondo sembra molto diverso dal recente passato. La crescita dal 1950 al 2010 è stata rapida: la popolazione globale è quasi triplicata e la popolazione statunitense è raddoppiata. Tuttavia, si prevede che la crescita della popolazione dal 2010 al 2050 sarà significativamente più lenta e si prevede che si inclini fortemente verso i gruppi di età più anziani, sia a livello globale che negli Stati Uniti
Incorpora © PEW RESEARCH CENTER

Facebook   twitter